All’archetipo della sicurezza non sempre si guarda

Bologna: Questa mattina ero al Sant’Orsola, tolto i medici e gli infermieri nei reparti molti padiglioni erano privi di portineria e assistenza medica e strumentale varia.

In un momento dove per l’epifania e ormai è così per tutte le feste i supermercati sono aperti come se fosse vitale, viceversa gli ospedali iniziano a chiudere.

Ovviamente non metto in discussione nel suo complesso l’assistenza sanitaria nella nostra regione, competente, moderna, di qualità, ma noto segnali di cambiamento preoccupanti.

Bruno Papignani, storico dirigente della Cgil emiliana, su Facebook, sabato 7 gennaio 2017 alle 0:36

 

 

Lascio un commento