Accesso alle sperimentazioni. Non tutti sono uguali

“Sono solo un soldato che si é ferito nella lotta contro un nemico spietato. Non credo di essere un eroe (…) so di aver firmato una serie di consensi per i protocolli sperimentali, poi, dopo questo non ho memoria di nulla”

“I miei colleghi hanno fatto per me qualcosa di grande”

Fabrizio Pulvirenti, medico italiano di Emergency contagiato da Ebola in Sierra Leone

 

P.S.
1 – Fabrizio é stato seguito da 31 persone, tra medici e infermieri.
2 – È stato sottoposto a tutte quattro le terapie sperimentali disponibili al mondo (nessuna delle quali ha oltrepasato la fase 1)
3 – Accesso facilitato a tutte le cure sperimentali scardinando i protocolli d’accesso, e via libera per “circostanze eccezionali” del comitato etico dello Spallanzani.
“Una storia di ordinario coraggio”
… ha detto il ministro della Salute Beatrice Lorenzin presente alla conferenza stampa. Poi ha aggiunto “Abbiamo trovato altri 4 milioni di euro per lo Spallanzani nel fondo del ministero della Salute”

 

Lascio un commento