Hana Bi. “Io non ce la farei mai a vivere così”

Hana-bi (Fiori di fuoco) è un film, Leone d’Oro alla 54ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia nel 1997, interpretato e diretto da Takeshi Kitano.

 

Takeshi Kitano interpreta Nishi, un poliziotto sospeso dal servizio per i suoi modi troppo duri. La moglie è affetta da leucemia.

La chemio non funziona più e il medico consiglia a Nishi di portare la moglie a casa e di fare con lei un ultimo viaggio. Nishi non ha soldi e si indebita con la Yacuza per averli, poi organizza quel viaggio.

Nishi va sul Monte Fuji con la moglie, guardano insieme la natura e giocano. Durante la notte, Nishi uccide gli strozzini che lo inseguono e al mattino porta la moglie a vedere il mare.

I colleghi poliziotti lo raggiungono per arrestarlo, lui chiede a loro di aspettare qualche minuto e loro rimangono in macchina a guardare Nishi che è con la moglie sulla spiaggia.

Uno dei colleghi dice all’altro: “Io non ce la farei mai a vivere così”.

Nishi abbraccia la moglie, l’unica volta in tutto il film. Guardano il mare. Lei dice a lui “Grazie” e poi “Scusa”. Nishi china il capo.

Dopo qualche istante si sentono due spari

 

 

Lascio un commento